Un problema comune: la gestione dell'eiaculazione

Molti uomini nelle loro esperienze sessuali hanno sicuramente trovato dei problemi nella gestione dell'eiaculazione. Una delle problematiche che affligge maggiormente il sesso maschile, infatti, è la famosa eiaculazione precoce. Questo pensiero preoccupa tantissimi uomini che, spesso, durante l'atto vengono turbati dal pensiero di non riuscire a raggiungere una durata soddisfacente sia per se stessi che per la partner. Quando capita di raggiungere l'orgasmo troppo velocemente, non ci si deve abbattere ma bisogna mantenere un atteggiamento totalmente positivo. Uno dei modi per poter affrontare questo problema è parlarne con la propria compagna e cercare di risolverlo insieme. È, però, importante premettere che la causa principale dell'eiaculazione precoce non è, come erroneamente si pensa, l'eccessivo eccitamento da parte dell'uomo.

L'importanza della mente nella gestione dell'eiaculazione

Quando un uomo deve gestire la propria eiaculazione, deve sapere che tutto parte dalla mente. Questo è il primo step da fare per poterla gestire e controllare al meglio. Ma quale sono le azioni da compiere per poter migliorare la durata e la qualità del proprio rapporto. Innanzitutto, bisogna curare, con attenzione, sia la respirazione che il rilassamento.

Quando ci si appresta ad avere un rapporto sessuale, tutti i meccanismi che conducono all'orgasmo finale con eiaculazione partono dalla propria eccitazione. Quindi, riuscire a mettere in atto delle buone tecniche di rilassamento aiuterà ad allontanare tutte quelle idee eccitanti che attraversano la mente poco prima e, soprattutto, durante il rapporto.

È fondamentale, però, che queste tecniche rilassanti vengano effettuate precedentemente all'atto sessuale. Infatti, tentare di attuarle mentre si è nel bel mezzo del rapporto e in piena eccitazione è inutile.

Un valido aiuto può arrivare, certamente, da esercizi meditativi che vanno effettuati periodicamente e danno all'uomo la possibilità di poter avere il pieno controllo dei propri pensieri. Seguendo questi consigli ci si potrà, quindi, godere al massimo l'atto.

Inoltre, come già accennato, fondamentale è anche il controllo della respirazione, che va allenata tramite specifici esercizi. La respirazione è molto importante perché consente di poter interrompere quegli effetti fisici che si generano poco prima che l'uomo eiaculi.

Infatti, allenando la respirazione, tramite respiri molto profondi, si noterà da subito un maggiore rilassamento e, pian piano, si avranno anche dei notevoli benefici e miglioramenti sulla gestione delle reazioni che portano a eccitarsi. In questo modo, sarà possibile allungare il piacere ed eiaculare più tardi.

Controllare i segnali del corpo è il secondo passo fondamentale per la gestione dell'eiaculazione

Dopo aver visto quanto sia importante riuscire a ottenere il totale controllo della propria mente per gestire appieno l'eiaculazione, vediamo anche l'importanza del controllo del fisico.

Curare quest'altro aspetto significa riuscire a raggiungere miglioramenti superiori e in modo molto più veloce (infatti, questo approccio si addice molto a chi vuole risolvere in modo urgente problematiche relative alle gestione della propria eiaculazione).

Un errore in cui non cadere, quando si parla di controllo fisico, è pensare che tutto si riduca a tecniche che consistono nel diminuire il proprio ritmo durante il rapporto o, peggio, interromperlo.

Invece, ciò che più conta è conoscere, anche anatomicamente, il proprio corpo per scoprire che l'uomo ha dei particolari muscoli che si attivano quando si eiacula. Anche questi muscoli, come accade per tutti gli altri del corpo umano, possono essere allenati grazie a degli esercizi specifici che aiutano a gestire il proprio orgasmo anche nei casi di eiaculazione precoce.

Il metodo più conosciuto al mondo sono gli esercizi di Kegel che consentono all'uomo di apportare notevoli miglioramenti al tono muscolare della zona interessata. Questo significa poter stoppare l'eiaculazione mentre si pratica l'atto, riuscendo cosi a prolungare il rapporto per più tempo.

Non si tratta di esercizi difficili ma di tecniche alla portata di tutti. L'importante, come ogni esercizio, è imparare bene i movimenti ed eseguirli in modo corretto.

Sbagliare la tecnica o esagerare nelle ripetizioni può portare a sforzare troppo i muscoli interessati rischiando di apportare dei peggioramenti, anziché dei benefici.

Quindi, seguendo questi consigli, ogni uomo potrà imparare a gestire e controllare al meglio la propria eiaculazione, vivendo così il rapporto in modo sereno e piacevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.