Esistono Paesi in cui è legale fare sesso all'aperto?

Quello del sesso in pubblico rappresenta uno dei tabù più ampiamente rappresentati nel porno, poiché sono tantissime le persone che trovano la realizzazione di questa fantasia particolarmente eccitante.
Che si tratti di un idilliaco scenario bucolico tra i boschi, sotto l’ombra degli alberi di foreste o sentieri di montagna, magari durante il campeggio, oppure su una spiaggia deserta, o ancora su un terrazzo in pieno centro, su di un palazzo che dà su una strada trafficata o, per i più audaci e avventurosi, perfino un edificio abbandonato, le fantasie sono davvero infinite, e tutte dotate del loro fascino per tantissime persone.

L'idea di essere beccati o osservati è ciò che più eccita in questi contesti, e ciò è sufficiente per spingere le coppiette a infrangere le regole, indipendentemente da dove ci si trovi. Tuttavia, nella maggior parte dei paesi, il sesso pubblico non è solo considerato un fastidio, ma è un vero e proprio reato, per il quale si possono pagare multe salate o si può perfino essere arrestati. In Italia è così, si rischia dai 5000 ai 30000 euro di multa, e una reclusione da quattro mesi a quattro anni, se l’atto avviene in luogo pubblico nelle immediate vicinanze di minori, o proprio alla presenza degli stessi.

Il sesso in pubblico è un crimine nella maggior parte dei paesi europei ai sensi di specifiche leggi appartenenti alle normative dei singoli stati. Nel Regno Unito, ad esempio, il sesso in un luogo pubblico, o svolto in un luogo privato che può essere però visto dal pubblico dall’esterno, è vietato e disciplinato da leggi sull'esibizionismo e sul voyeurismo o sulle manifestazioni pubbliche di comportamento sessuale. L'applicazione della legge, al contrario, è piuttosto permissiva e il "dogging" – ovvero il sesso in pubblico, secondo lo slang britannico – è diventato un passatempo comune per scambisti e curiosi. E per quanto riguarda gli altri paesi?

Spagna

In Spagna, la nudità costituisce uno dei diritti fondamentali di ogni individuo, e pertanto è preservata dalla legge. Qui le persone possono girare completamente nude in spiagge, boschi ma anche parchi e strade. In più, è anche legale il sesso in pubblico, purché sia consenziente, tra partner maggiorenni o in età di consenso e, infine, è necessario che si tratti di un luogo in cui non sono presenti dei minori. Curiosamente, esistono spiagge in cui non è possibile girare nudi.

Danimarca

Generalmente, nella maggior parte dei paesi d’Europa, il sesso in pubblico è legale, o comunque tollerato, in alcune specifiche zone. Uno di questi paesi è la Danimarca; o, più precisamente, un singolo parco di Copenaghen: l'Ørstedsparken.

Le regole del parco sono in bella mostra e indicano specificamente le ore e le condizioni da rispettare per poter fare sesso all’aperto. È chiesto di avere buon senso e rispetto dei bambini che, sì, comunque usano il parco. Infatti, è vietato fare sesso in luoghi visibili, come per esempio il parco giochi, e in generale sesso rumoroso tra le ore 9:00 e le ore 16:00, ovvero la fascia di massima affluenza di minori. Si invita anche a rimuovere lo sperma da tavoli e panchine dopo l'atto, così come gli altri rifiuti, per esempio preservativi e fazzoletti usati, che vanno posti negli appositi cestini.

Il motivo per cui sia possibile fare sesso in questo parco non è chiaro, si pensa che due danesi su cinque abbiano fatto sesso in pubblico e, per rispondere a tale esigenza, si sia optato per questa soluzione. A ciò si aggiunge il fatto che la prostituzione è comune anche nella capitale danese e, sebbene ci siano molti bordelli legali in città, il numero di prostitute in strada è alto e molti clienti sono felici di ottenere un servizio all'aperto.

Messico

È stata recentemente approvata, in una specifica città del Messico, una legge che consente alle persone di fare sesso in pubblico legalmente. Si tratta di Guadalajara, e tale norma ha valenza solo in questa città. Sempre stando a quest’ultima, il sesso verrà perseguito legalmente solo ed unicamente mediante la presentazione ufficiale di un reclamo pubblico alle autorità competenti.

In sostanza, se non si viene beccati e denunciati, non bisogna pagare conseguenze di alcun tipo, come multe o arresti. Un’altra conseguenza è che i poliziotti sono impossibilitati dal multare e l’arrestare senza un reclamo pubblico, e questo è molto importante poiché tutela i cittadini da eventuali ricatti e corruzioni da parte delle autorità. Pare essere proprio questo il motivo per cui è stata approvata tale proposta di legge.

Infatti, Guadalajara è una città molto popolosa, conta circa un milione e mezzo di abitanti, e il problema della corruzione stava diventando davvero ingestibile. Quindi, la frangia conservatrice ha deciso di accettare la proposta del consigliere comunale Guadalupe Morfin Otero proprio per controllare in modo più efficace la corruzione delle forze di polizia locali.

Francia

La legge del Paese dei Lumi non vieta né consente esplicitamente la nudità pubblica completa, anche se è altamente tollerata in alcuni luoghi. Tuttavia, il sesso pubblico è ufficialmente vietato in Francia. Esiste però un vero e proprio paradiso, ovvero la spiaggia di Cap D'Agde, che rappresenta uno dei luoghi migliori per naturisti e nudisti al mondo. In questa oasi del nudismo è possibile anche sperimentare il sesso in pubblico con centinaia di scambisti, proprio sulle rive della spiaggia, in determinati periodi dell'anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.