L’attrazione

Ogni coppia rappresenta un universo a se’, con dinamiche uniche che si sono costruite nel tempo basandosi su molti fattori personali. Ma è indubbio che uno degli elementi chiave è l’attrazione fisica e sessuale. L’erotismo è alla base della coppia, rappresenta la parte più istintiva ed è espressione del desiderio. Non è solamente una ricerca del puro piacere fisico, ma è anche un modo per sperimentare l’accettazione di sé verso l’altro, e se viene a mancare può arrivare a compromettere l’affinità della coppia stessa.
Scambiarsi opinioni, condividere i propri pensieri e a volte anche i segreti più intimi crea un legame molto forte e unico.

Certo è che la condivisione, il raccontarsi deve essere spontaneo e condiviso da entrambi i partner. Con il tempo si cambia, e cambiano anche i desideri, le fantasie più intime. I bisogni sessuali, se non espressi in maniera naturale possono trasformarsi in malessere e perdita di vitalità della relazione.
Diventa necessario costruire con il partner anche un dialogo sessuale, sul quale raccontarsi, per dare significato ai nuovi desideri che emergono.

 

Il raccontarsi nella coppia come momento di gioco

Una relazione nasce e cresce e si trasforma attraverso il gioco. Fin dalle prime fasi di corteggiamento ed innamoramento la coppia gioca attraverso la seduzione per imparare a conoscersi, per scoprire i propri corpi, ed attrarsi a sé.

Molte coppie nei momenti più intimi amano raccontare le proprie esperienze sessuali, e questa forma di narrazione rappresenta uno dei giochi per eccellenza, un desiderio che viene espresso attraverso una forma di comunicazione diversa rispetto a quella tradizionale. La manifestazione del desiderio diventa a sua volta eccitazione, soprattutto se attraverso i racconti erotici delle esperienze si crea un vero e prorpio gioco , ed entrambi i partner ne percepiscono il coinvolgimento.

Attraverso un dialogo fatto di allusioni, racconti, esperienze, curiosità da condividere si riducono le inibizioni, si dimostra la propria unicità come persona, e nel ruolo di giocatori si aumenta l’intimità.
Giocare insieme comporta arricchimento, maggiore conoscenza e significa anche sperimentare nuove modalità per vivere la sessualità, diverse rispetto a quelle a cui si era ormai abituati.

Rivelare quelle che sono le proprie esperienze erotiche comporta anche esprimere una parte narcisistica ed esibizionistica di ciascuno dei partner. Esiste infatti una componente narcisista sana nella sfera sessuale, che si manifesta come una sorta di amore verso sé stessi, di riconoscimento delle proprie qualità. In un certo senso rappresenta il piacere profondo e intimo di essere vista, apprezzata, amata e riconosciuta come donna nella sua essenza più profonda. Come donna nella sua perfezione e femminilità.

 

Intimità e sessualità

Scambiarsi opinioni, condividere i propri pensieri e a volte anche i segreti più intimi crea un legame molto forte, che rafforza l’unione ed il coinvolgimento emotivo. L’intimità è fatta di attenzioni reciproche, di fiducia, di scambi comunicativi sinceri e voluti, e rappresenta qualcosa di emotivamente profondo e personale.

Sesso ed intimità sono strettamente connessi tra loro, in quanto la sessualità nell’essere umano è condizionata non solo dalla ricerca dell’appagamento fisico, ma viene fortemente influenzata dall’eccitamento dei sensi attraverso la qualità e l’intimità mentale della relazione. L’eccitazione sessuale parte dal cervello, che regola la secrezione degli ormoni ed invia tutte le sensazioni e le emozioni al nostro corpo. In un secondo momento, grazie alla componente mentale, la relazione si trasforma nella capacità di aprirsi davvero all'altro attraverso il sesso e l'erotismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.